Tradizioni Popolari

Situato all’interno di una casa colonica, a pochi chilometri dal centro di Città di Castello, il Museo delle Tradizioni Popolari è uno dei primi esempi realizzati in Italia di raccolta di oggetti legati alla tradizione contadina. Vi offre uno spaccato dei vari momenti della vita e delle attività agricole nella famiglia delle campagne umbre attraverso una dettagliata e precisa documentazione delle lavorazioni artigianali necessarie alla produzione dei beni di consumo quotidiani cui erano dediti uomini, donne e ragazzi. Tutti gli oggetti, gli attrezzi ed i mobili sono sistemati con sapienza nei luoghi originari e sembrano svolgere ancora la funzione per la quale erano stati costruiti .A piano terra si trovano la bottega del fabbro, le stalle, con tutti gli strumenti che servivano per la cura degli animali, la cantina con i torchi in legno ed il locale adibito a frantoio con il torchio e la macina in pietra. Al piano superiore si trova la grande cucina con il focolare e la camera da letto. Nella grande soffitta sono stati invece raccolti tutti gli attrezzi necessari alla cernita e alla raccolta dei cereali, oltre ai telai indispensabili per l’abbigliamento della famiglia.