Ceramica

L’Umbria è una regione con una forte ed antica tradizione ceramica: Gubbio, Deruta, Gualdo Tadino, ma anche Orvieto e Città di Castello sono i centri di maggiore importanza. Questa antichissima tecnica ha accompagnato l’uomo sin dalla preistoria e i frammenti di manufatti fanno sì che i popoli antichi vengano studiati attraverso gli oggetti, che, giunti fino ad oggi, sono le testimonianze dell’evoluzione delle diverse società e ne permettono la ricostruzione di costumi religiosi, culturali e lo sviluppo socio-economico. Una produzione di buccheri, antica arte etrusca risalente al VII secolo a.c., trova grande sbocco in Umbria, nello specifico a Gubbio, tra la fine del ‘400 e gli inizi del ‘500. Successivamente Maestro Giorgio Andreoli renderà famose le produzioni di Gubbio con il lustro: sono i dorati, argentei, rosso rubino ed effetti metallici e iridescenti che contribuiranno alla vivacità artistica e commerciale anche di Deruta grazie all’opera di numerosi artisti. Con la stessa tecnica anche Gualdo Tadino conobbe il suo massimo splendore. Nelle varie cittadine è presente una vasta quantità di laboratori artistici da poter visitare.

La bottega del vasaio

  • Partenza la mattina per raggiungere la cittadina di Gubbio
  • Visita ad un laboratorio di ceramica, dove sarà possibile assistere alle varie fasi che, dalla manipolazione dell’argilla con il tornio, portano alla pittura degli oggetti.
  • Pranzo in trattoria
  • Visita al borgo medievale

 

Per gli appassionati possibilità di partecipare a corsi di ceramica anche di un solo giorno

 

Contattaci per organizzare al meglio la tua giornata dedicata all’arte della ceramica