La Via di Francesco nella Valle del Carpina
La Via del Nord: La Verna-Assisi
Tratto Città di Castello – Gubbio

 

          

 

Il tratto nord del cammino di Francesco parte dal santuario di La Verna e conduce sino ad Assisi e prevede 8 tappe.

La parte centrale di questo cammino è interessato da tre affascinanti soste: le cittadine di Città di Castello e Gubbio e il medioevale borgo di Pietralunga.

Oltre ad essere un viaggio interiore e intimamente legato alla spiritualità, sarà anche un percorso culturale e naturalistico a contatto con la natura, lungo il quale incontrerete incantevoli borghi, sorprendenti scorci, realtà rurali e persone accoglienti che renderanno indimenticabile questa esperienza di vita.

 

Da Città di Castello a Gubbio passando per Pietralunga
Sono possibili percorsi alternativi da percorrerea piedi in bici o a cavallo
Scegliete il modo migliore per conoscere questa parte dell’Umbria

 


 

Città di Castello – Pietralunga
Informazioni sul percorso francescano

 

Lunghezza 31 km – Difficoltà: media – Fondo: strada bianca/asfalto – Segnaletica: Tau giallo e segnali verticali e orizzontali gialli e blu – Le fonti d’acqua sono presenti lungo tutto il percorso.
Tappe Intermedie
Si consiglia di ridurre la lunghezza di circa 31 km, approfittando delle accoglienze nei punti intermedi (loc. Candeggio, loc. Pieve de Saddi, loc. Caigisti).

Da Città di Castello dopo circa 6 Km si arriva alla trattoria il Sasso dove sarà possibile rifornirsi di acqua e cibo. Da qui si comincia a salire verso la prossima tappa che è Pieve de Saddi, importantissimo centro per la prima cristianizzazione dell’Alta Valle del Tevere e che merita una visita. A testimonianza di ciò fanno fede le vicende di San Crescenziano, legionario romano, messaggero della nuova dottrina, che secondo la leggenda sacra, venne ucciso sotto l’imperatore Diocleziano e sepolto proprio a Pieve de Saddi, dove a ricordo, sopra le vestigia di un tempio pagano, venne eretta la Pieve per accogliere le spoglie del martire.
Altro Santuario è quello della Madonna dei Rimedi, che si trova  lungo il percorso che da Pietralunga conduce sino a Gubbio tappa successiva. Secondo la tradizione, si ritiene che vi abbia soggiornato San Francesco, nel corso dei suoi spostamenti da Assisi a La Verna.
Da Pieve de Saddi il cammino prosegue tra salite e discese campi coltivati e piccole vallate, dove non mancheranno diversi punti di sosta per riposarvi, e che vi permetteranno di affrontare soprattutto l’ultima salita che vi condurrà a Pietralunga, piccolo medioevale borgo umbro.

 

Pietralunga – Gubbio
Informazioni sul percorso francescano

Lunghezza 26,2 km – Difficoltà: media – Fondo: strada bianca/asfalto – Segnaletica: Tau giallo e segnali verticali e orizzontali gialli e blu – Numerose le fonti di acqua lungo il cammino

Tra boschi di conifere e prati si prosegue in direzione di Gubbio, dopo aver camminato su strada asfaltata (a traffico limitatissimo e comunque in aperta campagna) si arriva ad intravedere la pianura di Gubbio, scendendo ancora si raggiunge Loreto, e qui si riprende un’assolata strada asfaltata. Nei dintorni di Semonte si incontra la fonte del pellegrino. Finalmente si arriva a Gubbio e il percorso termina davanti alla statua di Francesco e il lupo nella Chiesa di san Francesco.

Accoglienza per singoli e gruppi
Prenotazione centralizzata
Ufficio informazioni
Assistenza al pellegrino (primo soccorso, trasferimento di bagagli e persone)

 

Vedi la nostra proposta

 

Authentic Umbria Incoming
Tel 3382722679 / 3491926899