Tradizionale week end di Pasqua a Pietralunga, borgo medioevale nella Valle del Carpina nell’Appennino dell’Alta Valle del Tevere.

Piacevole soggiorno da trascorrere tra cultura, tradizioni e simpatica accoglienza della gente

 

      

 Tradizionale torta di Pasqua                       “Gimo a fa la chioccia”                                   Gioco la Tocciata

 

Programma

Sabato 20 Aprile

            Arrivo e sistemazione in struttura. Cena e pernottamento

Domenica 21 Aprile

            Colazione Pasquale con protagoniste le immancabili torte del formaggio, salumi e uova sode benedette. Dopo colazione visita al Borgo di Pietralunga.

            Nella piazzetta potrete essere coinvolti nel tradizionale gioco “La Tocciata”.

            Ricco pranzo pasquale presso struttura. 

                        Rientro, cena e pernottamento

Lunedì 22 Aprile

            Colazione. Nel Pomeriggio storica “gimo a fa la Chioccia”, conviviale passeggiata nella Valle con pic nic finale sull’aia di un antico casolare. Si cuoceranno le uova all’aperto e si mangeranno tante cose buone.

            Partenza

 

A partire da

 150 a persona

 

La quota comprende:

  • 2 pernottamenti con trattamento in mezza pensione
  • pranzo pasquale
  • escursione “gimo a fa la chioccia”come da programma

 

La quota non comprende:

mance, extra di carattere personale e tutto ciò che non è espresso sotto la voce “ La quota comprende “

 

*La Tocciata. Antico gioco riproposto nel giorno di Pasqua che ha come protagonista le uova. Ci si dispone a cerchio con in mano un uovo sodo e a turno si picchia sull’uovo dell’avversario; il giocatore che rimane con l’uovo intatto continua il giro e l’altro viene eliminato. In passato il gioco consisteva nel portare a casa il maggior numero di uova che tutt’ora riempiono le tasche dei partecipanti, mentre ora viene assegnato un premio simbolico.

*“gimo a fa la Chioccia” Scampagnata fuoriporta di pasquetta. Passeggiata guidata nella foresta di Pietralunga, con merenda tradizionale fatta con torta pasquale, uova e vino. Ogni partecipante è invitato a portare qualcosa da condividere convivialmente (fornito dalle strutture).