Tela Umbra

Tela Umbra e sistema educativo Maria Montessori. Il laboratorio di Tela Umbra istituito nel 1908 dalla baronessa Alice Hallgarten e dal marito Leopoldo Franchetti, è l’unico Laboratorio nel quale vengono prodotti artigianalmente manufatti utilizzando lino puro, lavorati su telai manuali di fine ‘800, utilizzando disegni originali di epoca medioevale e rinascimentale.

Ancora oggi, negli stessi locali di cento anni fa, le abili mani delle tessitrici realizzano tessuti di elevatissimo pregio quali tovagliati, asciugamani, coperte e tendaggi. Nello stesso palazzo in cui si trova il laboratorio è stato allestito anche il Museo della Tela Umbra per tutelare e promuovere questo tipo di artigianato artistico radicato nella realtà socio-culturale del territorio. La visita al museo rappresenta un percorso culturale che si snoda attraverso prestigiose creazioni tessili, filati, telai d’epoca, trine, merletti e strumenti di vario genere utilizzati per la tessitura. Uno spazio particolare è stato destinato ad accogliere quella che era un’aula tipo delle scuole rurali fondate da Alice e Leopoldo Franchetti, qui sono esposti antichi banchi di scuola, calamai, strumenti didattici e tanti altri oggetti che raccontano il sistema educativo introdotto per la prima volta in Italia da Alice Hallgarten a Città di Castello e che successivamente fu utilizzato come riferimento dalla stessa Maria Montessori.

Nella biografia scientifica di Maria Montessori all’anno 1909 corrispondono due pietre miliari: la pubblicazione del volume “Il metodo della pedagogia scientifica applicato all’educazione infantile nelle Case dei bambini”, edito a Città di Castello per volere e con finanziamento di Leopoldo e Alice Franchetti e il primo Corso di pedagogia scientifica tenutosi alla villa Montesca, sita in collina appena sopra il capoluogo tifernate, dal 1 al 31 agosto 1909 cui parteciparono maestre giunte da tutta Italia oltre alle insegnanti delle scuole di Montesca e Rovigliano.

Il volume costituisce la prima esposizione organica della visione montessoriana della pedagogia, disciplina intesa allo sviluppo spontaneo e libero della personalità del fanciullo attraverso un materiale educativo scientificamente predisposto.