Volete sentirvi dei veri esploratori?

Allora questo è il pacchetto che fa per voi, perfetto per farvi sperimentare il brivido della scoperta!

I primi esploratori della Sezione Speleologica della Città di Castello l’hanno percorsa per la prima volta negli anni ‘80.

Quello che hanno scoperto è un vero tesoro:

Ampie gallerie e strettoie iniziali aprono la strada a 5 graziosi laghetti che vengono alimentati da rivoli d’acqua ad intermittenza.

Stalattiti e stalagmiti si alternano in forme bizzarre prima di far apparire di nuovo la luce all’esterno.

Cosa aspettate?

Prendete il vostro casco (che verrà gentilmente fornito dalla guida) e partiamo!

Mi raccomando: niente abiti buoni, altrimenti il vostro sarto avrà molto da ridire!

Dove andrai

  • Sul Monte Nerone, nella Valle dell’Infernaccio, a 1100 mt di quota.

Cosa farai – Programma

Arrivo: 

  • Sistemazione in struttura.

PRIMO GIORNO

Mattina:

  • Ore 9.00: Partenza per Piobbico;
  • Ore 10.00: Ritrovo e trasferimento al Monte Nerone;
  • Ore 11.00: Partenza dalle auto con abbigliamento da grotta;
  • Ore 11.30: Inizio escursione in grotta;

Pomeriggio:

  • Ore 14.00: Uscita dalla grotta e ritorno alle auto (5 minuti);
  • Rientro in struttura, cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO

  • Colazione e partenza.

Prezzi – Accommodation

A partire da:

182a persona:
  • Soggiorno in B&B(cene in trattoria)

A partire da:

198a persona:
  • Soggiorno in bio-agriturismo

A partire da:

174a persona:
  • Soggiorno in Hotel ***

A partire da:

291a persona:
  • Soggiorno in Residenza d’Epoca

Condizioni

La quota comprende:

2 soggiorni con trattamento mezza pensione;
Escursione guidata alle grotte come da programma.

Non andartene…leggi i nostri consigli!

Abbigliamento:

Come detto all’inizio, non mettete i vostri abiti preferiti!

  • Indossate un abbigliamento adatto a temperature di 7-8 gradi: quindi maglietta e maglioncino, meglio se di pile;
  • Pantalone robusto e comodo;
  • Scarponcini da trekking o simili, alti in caviglia e con suola ben scolpita. Possono andare bene anche stivali di gomma.

Equipaggiamento:

  • A ogni partecipante verrà consegnato un casco con illuminazione a batteria che restituirà a fine escursione;
  • Guanti in gomma (tipo lavapiatti).

Volete portare attrezzature fotografiche?

  • Procuratevi appositi contenitori stagni non ingombranti ben foderati di gommapiuma o altro materiale antiurto.

Ultimo ma non meno importante…attenzione!

L’escursione è facile e alla portata di tutti anche se è meglio affrontarla con un minimo di preparazione atletica.

Nella grotta infatti non sono stati effettuati lavori, è rimasto tutto naturale, quindi capita frequentemente di dover strisciare con il ventre per terra in alcuni punti per superare strettoie.

State tranquilli e affrontate il percorso con calma!

Infatti se seguite scrupolosamente le indicazioni della guida esperta non ci saranno problemi né rischi di alcun genere.